skip to Main Content
Menù

Musei da visitare in Romagna

Un tuffo nell’arte: i più bei musei da visitare in Romagna

Chi ama l’arte e la vita di mare non resterà deluso dalla riviera: i musei da visitare in Romagna sono tantissimi, dai monumenti antichi di Ravenna alle mostre temporanee, fino a quelli per bambini.

In viaggio nel tempo e nella bellezza

Dai Romani all’arte contemporanea

La Romagna è una terra ricca di storia: qui sono vissuti imperatori e artisti al tempo dei Romani, i Malatesta hanno lasciato la loro impronta sul paesaggio costruendo rocche e castelli, sono nati Giovanni Pascoli e Francesco Baracca. I musei del territorio custodiscono centinaia di storie, a partire dai monumenti e dai mosaici che ornavano Ravenna, capitale dell’impero romano e dell’esarcato bizantino. Le vicende di comandanti e imperatori correvano parallele a quelle della gente comune, custodite dalle testimonianze del Museo Archeologico di Sarsina. Più tardi, il signore di Cesena fece costruire la Biblioteca Malatestiana, che racchiude l’essenza della cultura umanistica. Le Case Museo dei poeti e degli scrittori raccontano invece la vita quotidiana dei protagonisti della modernità, da Aurelio Saffi a Giosue Carducci.

Musei San Domenico

Ormai da qualche anno i Musei San Domenico di Forlì ospitano mostre temporanee che attirano migliaia di visitatori: da Canova all’Art Déco, dalla fotografia di Elliott Erwitt all’arte del ‘500, prevista per il 2018.

Domus del Chirurgo

È uno dei musei da non perdere per chi è in vacanza in Romagna: potrete vedere l’abitazione di un medico del II secolo d.C., ammirare i mosaici che la decoravano e scoprire i tanti strumenti chirurgici del suo proprietario.

Villa Franceschi.

A due passi dalla spiaggia di Riccione, in un’elegante villa di inizio ‘900, sono esposte le opere della Pinacoteca d’Arte Moderna e Contemporanea. Potrete immergervi tra le novità artistiche del XX secolo e scoprire le mostre temporanee.

Al museo insieme ai bambini

Tra i tanti luoghi da scoprire delle colline romagnole ci sono anche alcuni musei per bambini. La Rocca delle Fiabe di Sant’Agata Feltria vi stupirà: in un antico castello medievale sono stati allestiti percorsi dedicati alle storie più amate della tradizione, da Cenerentola al Piccolo Principe, per un viaggio magico tra immagini, oggetti e personaggi. All’interno del Parco delle Foreste Casentinesi invece c’è l’Idromuseo di Ridracoli, dedicato alla natura, con una sede centrale da cui partono tre itinerari all’aperto per scoprire la diga e i boschi che la circondano.

Ravenna e i suoi monumenti antichi

Ravenna è stata capitale dell'impero romano d'Occidente e dell'esarcato bizantino: in quel periodo si arricchì di edifici straordinari, la cui semplicità esteriore introduce alla bellezza splendente dei mosaici colorati e dorati.

Back To Top